skip to content

Napoli

Prima lettura:

Taluno col suo dir ti dà la baia
dice che il tuo respiro hai messo in gabbia:
la prospettiva è rada.
Ma tu stessa sul mare abbandonata
ti lasci dai riflussi accarezzare
abbrividendo nel procace seno.

Con te la gente vuole progredire
trovare alfine in te il suo sostegno.
Crede in te che possiedi
misura nata da saggezza antica
che ben delinea i valori del mondo,
il metro di un vecchio canto d'amore.

Tutti sanno per esperienza avita
quanto sia duro sciogliersi da te
sol che si acceda nel magico cerchio
di capi e balze dai riflessi d'or.
Il modo in cui sai prendere la vita
ci tiene avvinti a te.

Vaso colmo di essenze profumate
dai sommi dei sei stata preferita
per porgere dolcezze ed emozioni.
Nella diuturna gara per la vita
tu rappresenti il premio e una promessa
che si staglia nel cielo.

Con orgoglio ti ergi
mostrando le dovizie e gli splendori
che ingemmano da secoli i tuoi rami:
corolle e petali in mille colori,
da Rosa a Scarlatti.

Così si esprime e canta solitaria
l'anima di Napoli.

(strofe con endecasillabi e un settenario)

 

Seconda lettura:

1) COSTA
Taluno col suo dir ti dà la baia
dice che il tuo respiro hai messo in gabbia:
la prospettiva è rada.
Ma tu stessa sul mare abbandonata
ti lasci dai riflussi accarezzare
abbrividendo nel procace seno.

2) PIEDE
Con te la gente vuole progredire
trovare alfine in te il suo sostegno.
Crede in te che possiedi
misura nata da saggezza antica
che ben delinea i valori del mondo,
il metro di un vecchio canto d'amore.

3) ASOLA
Tutti sanno per esperienza avita
quanto sia duro sciogliersi da te
sol che si acceda nel magico cerchio
di capi e balze dai riflessi d'or.
Il modo in cui sai prendere la vita
ci tiene avvinti a te.

4) COPPA
Vaso colmo di essenze profumate
dai sommi dei sei stata preferita
per porgere dolcezze ed emozioni.
Nella diuturna gara per la vita
tu rappresenti il premio e una promessa
che si staglia nel cielo.

5) STELO
Con orgoglio ti ergi
mostrando le dovizie e gli splendori
che ingemmano da secoli i tuoi rami:
corolle e petali in mille colori,
da Rosa a Scarlatti.

6) ANEMA
Così si esprime e canta solitaria
l'anima di Napoli.

 

Terza lettura:

 

 

 

 

Torna alla lista delle poesie oplepiane

Torna alla lista delle poesie pubblicate in "Napoli potenziale"