skip to content

Anagrammi

>>Pagina in allestimento<<

 

Fra gli innumerevoli anagrammi creati nel tempo, tra cui quelli pubblicati negli anni Ottanta sul Radiocorriere - TV, pubblico uno dei miei preferiti, presentato con successo il 17 febbraio 2000 presso l'Associazione Nazionale del Libero Pensiero "Giordano Bruno" in occasione del convegno per i quattrocento anni dalla morte del Nolano.

GIORDANO BRUNO = BARDO IN UN ROGO

 


 

Il 22 febbraio 2003, in occasione del matrimonio di Beniamino Sidoti con Roberta Gandolfi, ho inviato all'amico Beniamino un anagramma con le lettere dei loro nomi, ottenendo questo risultato

BENIAMINO SIDOTI ROBERTA GANDOLFI

=

ABBONDAN DI FORTE AMOR I SOGNI LIETI

Un altro ottimo anagramma aveva in questa occasione inviato a Beniamino il magistrale Ennio Peres.
Beniamino Sidoti ci ringraziò commosso, cogliendo un passaggio importante dalla tesi in semiotica (segno) al sogno.

Mi sembra molto interessante riportare integralmente qui sotto il calcolo matematico eseguito da Ennio sul numero delle combinazioni possibili con le lettere dei nomi degli sposi.

"I loro nomi sono composti in tutto da 30 lettere. Le permutazioni di 30 elementi sono circa 2,65x10^32, un numero composto da 33 cifre prima della virgola.
Eliminando però tutte le permutazioni uguali, generate dalla presenza di varie lettere ripetute (3A, 2B, 2D, 2E, 5I, 3N, 4O, 2R e 2T), la quantità utile scende a circa 7,98x10^25, un numero composto da 26 cifre prima della virgola, ovvero dell'ordine di 100 milioni di miliardi di miliardi.
Ovviamente la maggior parte degli aggregati di lettere così ricavabili sarebbe priva di significato; ma anche se la percentuale delle frasi di senso compiuto fosse solo di 1 su un miliardo, queste ammonterebbero comunque a circa 100 milioni di miliardi".

 

Torna indietro