skip to content

Una Fantastica Ondata di Haiku

Il Parnaso di Giorgio Weiss ha organizzato sin dal 2005 un concorso dedicato all'haiku e il mare in seno al Festival Internazionale Le Voci della Poesia che si svolge annualmente a Capoliveri nei primi giorni di settembre sin dal 2002. Nel 2006 gli esiti del Premio Capoliveri Haiku sono stati pubblicati in una antologia dal titolo "Un Mare di Cento Haiku".
Nel 2007 il Premio ha acquisito una veste internazionale essendo stato aperto ai poeti dell'Unione Europea ed è stata pubblicata una seconda antologia dal titolo "Una antastica Ondata di Haiku".

 

Introduzione di Paolo Ballerini, Sindaco di Capoliveri 

L’Amministrazione Comunale di Capoliveri è lieta di aver promosso per il sesto anno consecutivo il Festival Internazionale Le Voci della Poesia. Nel 2007 si è celebrata la ricorrenza dei primi cento anni dell’attività amministrativa del nostro Comune. Il primo consiglio comunale si tenne infatti il 6 settembre 1907. La ricorrenza istituzionale ci ha permesso di rafforzare ulteriormente l’appuntamento di settembre con la poesia, prolungandone la durata.
Il Festival sta registrando un successo di pubblico crescente, dovuto forse in piccola parte alle pregevoli attrattive storico-ambientali di Capoliveri e del suo vasto territorio naturale, ma soprattutto agli sforzi comuni degli enti promotori per dare visibilità a manifestazioni culturali originali come questa, pensata ed egregiamente diretta dal poeta Giorgio Weiss.
Il concorso Capoliveri Haiku, oggi divenuto internazionale, offre risultati che ci rincuorano. La forma haiku ci catapulta in culture diverse, magicamente ci apre finestre di suoni ed emozioni infinite.
Il festival è per noi isolani un’occasione importante di comunicare e condividere attraverso l’eleganza della poesia la bellezza del nostro mare.


Introduzione di Ornella Vai, Assessore alla Cultura del Comune di Capoliveri

L’Amministrazione Comunale di Capoliveri promuove anche quest’anno la pubblicazione dei testi degli haiku presentati al Festival Internazionale di Poesia, che si svolge ogni estate a Capoliveri, promosso dall’Amministrazione Comunale di Capoliveri in collaborazione con il dr. Giorgio Weiss e l’Associazione Culturale Il Parnaso. L’anno scorso era “Un mare di haiku”, quest’anno sono molti di più, ma il titolo è ancora legato alla nostra insularità e diventa “Un’ondata di haiku”. Più del mare l’ondata rende l’idea del nostro essere isola. Il mare è quell’immenso elemento che ci circonda, origine della nostra storia, della nostra cultura, di parte delle nostre tradizioni e della nostra economia turistica.
L’ondata è ciò che ci “isola”, che ci fa essere “isola” anche con i mezzi di trasporti attuali; quando i traghetti restano a banchina e non possono raggiungere il continente.
L’ondata è quella che ci procura ansia, che ci ruba gli affetti e distrugge i nostri beni.

Introduzione di Giorgio Weiss, Direttore del Festival Internazionale "Le Voci della Poesia" 

Giunto al suo terzo anno il Premio “Capoliveri Haiku”, promosso dal Comune di Capoliveri in collaborazione con Il Parnaso, ha acquisito il carattere della internazionalità, essendosi considerata positivamente l’opportunità di consentire ai cittadini dei Paesi dell’Unione Europea di partecipare al concorso con testi scritti nella loro lingua. Ciò ha permesso di conoscere e apprezzare nuovi autori, dotati di quelle spiccate capacità creative che sono indispensabili in un genere poetico la cui forma precostituita è basata su un’estrema concisione. Ed inoltre, tramite il tema marino che è alla base del Premio, si è avuta la possibilità di scoprire originali varianti descrittive, dovute alle diversità paesaggistiche dei suggestivi ambienti marini dei Paesi del Nord Europa.
Quest’anno l’evento poetico ha avuto un eccezionale riscontro con 335 partecipanti e circa 1300 testi pervenuti, italiani e stranieri, in gran parte di buona fattura, talché la selezione è stata veramente ardua per scegliere, nel novero degli oltre trecento autori in gara, i tredici da premiare ed i cento da selezionare con il loro migliore haiku tra quelli inviati. Questo successo, determinato anche dalla diffusione del bando presso la stampa nazionale e internazionale, induce a ringraziare i giornalisti culturali e in particolare Stefano Bartezzaghi, Anna Cinque, Beatrice Parisi, Ennio Peres e Beniamino Sidoti per la loro attenzione.
Vivo compiacimento è da esprimere per l’apprezzamento che l’Amministrazione Comunale ha voluto riservare a questa iniziativa, vista come un atto concreto di promozione culturale di cui andar fieri.
E fa piacere constatare che un gruppo di albergatori di Capoliveri (Grand Hotel Elba International, Villaggio Turistico Innamorata, Hotel Villa Ripalte, Casa Campanella Resort, Hotel Dino, Hotel Frank's, Mini Hotel Residence, Residence Il Melograno, Agriturismo Bio Elba, Residence Augusto, Residence Hotel Santa Petronilla) abbia gentilmente aderito alla proposta di offrire un soggiorno gratuito per due persone in una settimana di maggio 2008 ai vincitori del concorso, che qui si citano: Enrico Bagnato di Bari, Maria Assunta Bassano di Rende (Cosenza), Lorenzo Bastida e Kaoruko Nakashima di Firenze, Ionel Cucuriuc di Sansepolcro (Arezzo), Volker Friebel di Tübingen (Germania), Daniel Gahnertz di Göteborg (Svezia), Helga Härle di Nacka (Svezia), Anthony Kudryavitsky di Dublino, Donatella Mei di Roma, Massimo Mezzetti di Roma, Roberto Pagan di Roma, Alessandra Palombo di Portoferraio, Frans Terryn di Kortrijk (Belgio).


Autori degli haiku pubblicati:

Lara Alterini (Arezzo), Enrico Bagnato (Bari), Paola Balzarro (Roma), Fabio Barbieri (Milano), Dianella Bardelli (Bologna), Silvana Baroni (Roma), Maria Assunta Bassano (Cosenza), Daniela Basti (Roma), Lorenzo Bastida e Kaoruko Nakashima (Firenze), Franca Battista (Frosinone), Carlo Battisti (Lucca), Silva Bertocci (Pistoia), Maria Vittoria Bertolucci (Lucca), Fedra Maria Besso (Asti), Gabriella Bianchi (Perugia), Gerd Boerner (Berlino), Bruno Bonfanti (Genova), Fiona Buttigieg (Isola d'Elba), Laura Canestrari (Roma), Angelo Castelli (Genova), Pietro Catalano (Roma), Anna Cattaneo (Bergamo), Maria Gisella Catuogno (Isola d'Elba), Andrea Cecon (Udine), Giordana Cerutti (Brescia), Rosy Chisari (Isola d'Elba), Cesare Ciasullo (Napoli), Sandra Collauto (Roma), Fiorella Corinaldesi Di Rosa (Ancona), Diletta Corsini (Firenze), Sonia Cosco (Savona), Giacomo Cucinotta (Varese), Ionel Cuculiuc (Arezzo), Elisabetta Degano (Udine), Francesco De Girolamo (Roma), Costanza D'Elia (Caserta), Giovanna Del Maschio (Venezia), Raffaella De Marchi (Pesaro), Francesco de Sabata (Verona), Valentina Di Stefano (Roma), Moussia Fantoli (Roma), Giancarlo Fascendini (Sondrio), Maurizia Fervari (Parma), Paolo Foschi (Rimini), Daniela Frezet (Torino), Volker Friebel (Tübingen), Fabio Fusco (Pescara), Daniel Gahnertz (Göteborg), Giorgio Gazzolo (Genova), Giuseppe Ghielmetti (Milano), Maurizio Graziosi (Roma), Salvatore Grieco (Prato), Alessandro Guidobaldi (Milano), Helga Härle (Stoccolma), Domenico Ienna (Roma), Anthony Kudryavitsky (Dublino), Tiziano Lena (Roma), Gino Lisi (Firenze), Angela Lista (Pavia), Francesco Losapio (Roma), Marco Managò (Roma), Rita Manzara Sacellini (Trieste), Claudia Manzoli (Lodi), Giacomo Manzoni di Chiosca (Trento), Mirco Mariotti (Ferrara), Nunzio Marotti (Isola d'Elba), Annamaria Matera (Cosenza), Donatella Mei (Roma), Fabrizio Mele (Milano), Mirella Mele (Roma), Massimo Mezzetti (Roma), Roberto Morassi (Pistoia), Luciana Moretto (Treviso), Luigi Morgione (Roma), Luigi Morini (Milano), Giorgio Moro (Milano), Giovanni Murchio (Genova), Vanessa Navicelli (Piacenza), Claudia Nazari (Palermo), Terry Olivi (Roma), Mario Orlandi (Chieti), Roberto Pagan (Roma), Alessandra Palombo (Isola d'Elba), Camilla Paul-Stengel (Arezzo), Cesare Pirozzi (Roma), Nicola Piteo (Venezia), Francesco Poletto (Venezia), Marzia Pollini (Brescia), Silvana Ponsero (Torino), Raffaele Porreca (Lussemburgo), Stefania Raschillà (Genova), Gian Luca Ribichini (Ancona), Maria Lucia Riccioli (Siracusa), Giocondo Rongoni (Ascoli Piceno), Giancarlo Rossi (Padova), Valeria Rossi (Bologna), Pina Russo (Isola d'Elba), Domenico Sacco (Roma), Federico Scaramuccia (Genova), Ines Scarparolo (Vicenza), Ivana Scovassi (Pavia), Paolo Severi (Pavia), Beniamino Sidoti (Bologna), Maria Serena Siena (Catania), Abdelmalek Smari (Milano), Ida Tagliabue (Brescia), Ezio Tambuzzi (Pavia), Pietro Tartamella (Torino), Frans Terryn (Kortrijk), Matilde Tortora (Cosenza), Marina Ulisse (Roma), Clara Vajthò (Venezia), Laura Vicenzi (Vicenza), Felice Vinci (Roma), Mary Vuoso (Pavia).

Iuvenilia: Sara e Cinzia Leonelli (Lugano), Camilla Zolesi (Roma) e gli alunni della Scuola Media Statale Majorana (Roma) Fausto Alessandroni, Myriam Candela, Federico Carnevali, Virginia Casagrande, Damiano Cerioni, Matilde Di Pasquale, Isabella Dussi, Consuela Fabi, Martina Indraccolo, Manuel Mazzocchi, Caterina Modesti, Andrea Rossi.